Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Studiare in Italia

PROCEDURE PER LA PREISCRIZIONE PER I CORSI DELLA FORMAZIONE SUPERIORE IN ITALIA


Notizie di interesse generale sull’organizzazione e sul funzionamento delle Università italiane si trovano sul portale del Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR).

La circolare valida per l’anno accademico 2024/25, pubblicata sul sito del MUR: PROCEDURE PER L’INGRESSO, IL SOGGIORNO E L’IMMATRICOLAZIONE DEGLI STUDENTI RICHIEDENTI VISTO, RELATIVE AI CORSI DELLA FORMAZIONE SUPERIORE IN ITALIA, PRESSO LE ISTITUZIONI DELLA FORMAZIONE SUPERIORE

 

Si ritiene opportuno evidenziare nel testo della circolare quanto segue:

Per avviare la procedura i candidati sono invitati ad accedere al portale Universitaly al fine di compilare la relativa “domanda di preiscrizione” in modalità telematica. La procedura è estesa anche alle istituzioni AFAM.

A partire da marzo 2024, gli studenti internazionali richiedenti visto possono gia’ effettuare le pre-iscrizioni presso le istituzioni della formazione superiore attraverso il portale Universitaly. I termini previsti per le procedure relative alle preiscrizioni ai corsi di Laurea e di Laurea Magistrale, ad eccezione di quelli a numero programmato, sono definiti da ogni singolo Ateneo e pubblicati nei rispettivi siti.

Le istituzioni universitarie potranno svolgere una propria preventiva valutazione delle singole candidature richiedendo allo studente copia della documentazione di studio e ogni altro documento ritenuto utile al fine di tale valutazione preventiva.

L’istituzione provvederà alla validazione della domanda di preiscrizione inserendo i relativi dati sul portale Universitaly. L’ateneo indicherà se sia stata verificata l’autenticità e per quali documenti, oltre ad indicare se sia o meno necessario per propri fini valutativi il rilascio della relativa Dichiarazione di valore da parte della Rappresentanza diplomatico-consolare.

La preventiva accettazione da parte dell’ateneo non conferisce alcun diritto all’ottenimento del visto: quest’ultima indicazione dovrà essere chiaramente riportata dagli atenei nelle comunicazioni con i candidati che abbiano ottenuto una lettera di idoneità all’immatricolazione e riportata in ogni comunicazione relativa a tali procedure.

 

L’Ufficio Consolare del Consolato Generale di San Pietroburgo rilascia le Dichiarazioni di valore “in loco” dei titoli di studio conseguiti nell’ambito territoriale di questa Circoscrizione Consolare (San Pietroburgo e Regione di Leningrado, Regioni di Arkanghelsk, Murmansk, Novgorod, Pskov, Vologda, Repubblica di Karelia). Per maggiori informazioni a riguardo consulti la pagina dedicata.

 

L’Associazione Uni-Italia può supportare, attraverso i propri centri all’estero, i candidati stranieri ai corsi offrendo servizi di orientamento e assistenza anche per la procedura da espletare tramite il portale Universitaly.

 

Agg. 12.03.2024